Gestione Riserve

Professional Consulting

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Sulla prova del danno curricolare - Onere della prova

E-mail Stampa PDF

Il TAR Toscana, con la sentenza n. 110 del 25/01/2018, ribadisce che: "La ricorrente non ha fornito – come sarebbe stato suo onere – la prova puntuale del danno c.d. curricolare, ovvero del pregiudizio subito in concreto a causa del mancato arricchimento della propria immagine professionale, per non aver potuto vantare nel curriculum l'avvenuta esecuzione di un determinato appalto dell'appalto (sulla distribuzione dell’onere della prova e sull’oggetto di quest’ultima nelle controversie promosse per il risarcimento del danno da mancata aggiudicazione, cfr. da ultimo Cons. Stato, sez. V, 22 novembre 2017, n. 5444; id., 13 luglio 2017, n. 3448; id., A.P. 12 maggio 2017, n. 2)".

Anche in tema di danno curricolare, quindi, la giurisprudenza amministrativa si orienta sempre di più verso un onere della prova RIGOROSO a carico del ricorrente.